CORTESE Raffaele

(Brumballaqo)

 


        di Angelo e Saveria Petricono, di Lungro (Cosenza), nato nel 1817, massaro.
       Condannato a 30 anni di ferri dalla Gran Corte Speciale di Cosenza il 23 marz0 1852 per complicit´┐Ż in attentato tendente a distruggere e cambiare il Governo avendo combattuto in banda armata sotto il comando del capitano Damis alla difesa di Campotenese in giugno 1848.  
        Il 15 giugno 1852 la pena ridotta ad anni 15. Ricevuto a Nisida il 18 agosto 1852. Trasferito a Procida 12 giorni dopo. Il 27 ottobre 1858 la pena diminuita di anni 4, e il 10 gennaio 1859 di altri 4. S'ignora cosa fu dopo di lui.

 

Da "Parliamo di Lungro"